Login
 

 

 

A 5 kM dal centro di Bologna, anche l'Aeroporto "G. Marconi", con i suoi 60.000 voli annui, contribuisce a peggiorare la qualità dell'aria della città di Bologna e dintorni . . .

 

 

. . . dai un'occhiata qui . . .

 

Bologna-Aeroporto5s.jpg

 

 

Ecco come erano suddivise le quote azionarie della societa "Aeroporto 'G. Marconi' di Bologna S.p.A." fino al 06 febb '07


Capitale sociale
Composizione capitale sociale della società Aeroporto 'G. Marconi' di Bologna S.p.A.

Socio                       % Partecipazione


Camera di Commercio di Bologna    52
Comune di Bologna                        20
Provincia di Bologna                       10
Regione Emilia Romagna                 9
Unione Regionale CCIAA
ed altre della Regione                     1
Altri Soci                                        8
Totali                                           100


Partecipazioni azionarie in altre Società.

Società                     % Partecipazione


SAGAT S.p.A.
Società Aeroporto di Torino             4
S.E.A.F S.p.A.
Società Esercizio Aeroporto Forlì      60
Marconi Handling s.r.l.                    100
BAS
Bologna Airport Services S.p.A.       40
Bologna Congressi S.p.A                 10
AVIOGRILL                                     49
T.A.G. s.r.l.Terminal Aviazione gen  51
Airports and Travel s.r.l.                 51

Dal 07 feb '07 le percentuali sono cambiate....

Dal sito dell'aeroporto: http://www.bologna-airport.it/template/contenuto.asp?IDFolder=220&LN=IT

 

 

Ecco lo "studio" (in realtà è più una simulazione) sull'impatto che i lavori per l'allungamento della pista dell'aeroporto avrebbe avuto nelle zone limitrofe ... (sembra proprio che gli aeroplani non brucino niente ???)..... è interessante anche per quel che riguarda le acque che l'areoporto deve smaltire (dove e come ??? e le falde sotterranee???)......

Lo "studio" è firmato da IL MINISTRO DELL'AMBIENTE e IL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI dell'epoca ('99).

scaricalo qui...

 

 

 
Logo

 

 

L’aria della nostra città è ormai costantemente “fuorilegge”, è ormai noto che il solo blocco della auto non produce praticamente alcun effetto positivo sulla qualità dell'aria, quindi è chiaro che esistono anche altre fonti che inquinano l’ambiente...
Sicuramente il traffico automobilistico, sicuramente i riscaldamenti, soprattutto se a gasolio come Palazzo d’Accursio, ma un contributo considerevole è dato senz’altro anche dall'aeroporto....
Infatti, da quando è stata allungata la pista dell'aeroporto il traffico aereo sopra Bologna è notevolmente aumentato (circa 170 voli ogni giorno, tra partenza e arrivi – praticamente un aereo ogni 7 minuti, e questo per tutto l’anno)...
Ma quanto inquinano le turbine degli aeroplani che bruciano kerosene avio?
Di certo non sono catalizzate! Ed è proprio in fase di decollo che si ha il motore ai massimi giri, quindi massime emissioni!
Faccio presente che questo tipo di combustibile è ricchissimo anche di benzene e di anticongelanti, tutte sostanze dichiaratamente cancerogene!!!
Si può fare anche una stima grossolana, anzi una sottostima, dei consumi …. Un aeroplano di medie dimensioni, consuma circa 2-3 mila Kg di combustibile ogni ora in assetto di volo normale, ma al decollo (che avviene dentro e sopra la città) esso concentra la combustione di altrettanto carburante in pochi minuti - Ciò vuole dire che approssimativamente vengono bruciati ogni giorno ben 85x3 mila Kg di combustibile tutt’altro che pulito e senza alcun tipo di marmitta (euro 4...5 o 6 che si voglia) e scaricati nei nostri polmoni, nei nostri alimenti e nella nostra acqua…...che, in pratica, vengono scaricati nella nostra Salute.
Un consumo giornaliero di 255 mila Kg di benzina potrebbero verosimilmente corrispondere a circa 4000 autoveicoli “non catalizzati” in movimento continuativo 24 ore su 24 dentro la città – è come se le tre corsie di un senso di marcia dei viali fossero sempre e continuamente occupate da un serpente in movimento senza testa ne coda per tutto il giorno.
Quanto “benzene”, quante “micro e nano-polveri”, e quanto e cosa altro ancora finirà nel nostro organismo??!!
Mi auguro che qualcuno si sia posto domande di questo tipo !?!

(nel sito dell'aeroporto sono considerati solo il rumore e le acque di ruscellamento - [www.bologna-airport.it] - non si parla di inquinamento dell'aria, sembra quasi che gli aereoplani funzionino ad "aria compressa", ad energia pulita e che quindi non abbiano emissini dagli scarichi...)
E chissà se qualcuno avrà fatto qualche straccio di valutazione (anche approssimativa) magari partendo da dati e considerazioni epidemiologici sullo stato di “salute” degli abitanti di Bologna e dintorni !!?
 ... amare le sorprese, e soprattutto, fugaci le responsabilità !!!
L’ambiente non è a compartimenti stagni e l’aeroporto è a meno di 5 km dal centro ……
Sul giornale si legge “ Marconi da Record” e la società “Aeroporto Marconi S.p.A.” se ne fa vanto!
… Ma Noi dovremmo essere felici di questo?
Considerando che la società “Aeroporto Marconi S.p.A.”, con gli aeroplani, inquina come buona parte delle auto di tutta Bologna, sta attuando qualche politica di compensazione?
Chi è disposto a sacrificare parte della propria salute, e quindi parte della propria vita per il "benessere" della società Aeroporto Marconi S.p.A.?

Per questo problema il Comune, la Provincia o la Regione (tutti azionisti di questa Società - [www.bologna-airport.it] ) non possono prendere provvedimenti come per esempio bloccare il traffico aereo contestualmente a quello delle auto…? 

 Noi tutti respiriamo adesso, non possiamo stare in apnea ad aspettare!

Come al solito la “Salute” delle S.p.A. è sempre prioritaria rispetto alla salute dei singoli cittadini e infatti chi paga, alla fine, siamo sempre Noi, ma non solo economicamente, purtroppo e soprattutto Noi in prima persona con la Nostra Salute!!!!


 

Copyright (c) 2000-2005